Quarto Anno Liceale d’Eccellenza a Rondine: prorogato il bando per la quinta edizione

Un anno di scuola internazionale per conoscere sé stessi, scoprire il mondo e progettare il futuro

 

Le domande per accedere ai contributi a sostegno degli studenti sono aperte fino all’8 aprile.

 

 

C’è tempo per iscriversi al programma di studio «Quarto Anno Liceale d’Eccellenza a Rondine» per l’anno scolastico 2019/20, promosso dall’associazione Rondine Cittadella della Pace, che darà l’opportunità a 26 studenti provenienti da tutta Italia di frequentare un anno di scuola innovativo, interattivo e internazionale.

Tantissime le richieste ricevute negli ultimi giorni da tutta Italia per conoscere e partecipare alla quinta edizione del programma: per permettere a tutti di scoprire i dettagli dell’offerta formativa, la scadenza del bando di iscrizione è stata prorogata all’8 aprile.

Conoscere sé stessi, scoprire il mondo e progettare il futuro: sono questi alcuni degli obiettivi del Quarto Anno Liceale d’Eccellenza, un percorso formativo riconosciuto dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca come percorso di sperimentazione per l’innovazione didattica rivolta a giovani talentuosi e meritevoli dei Licei Classico, Scientifico e delle Scienze Umane italiani, che frequenteranno la classe quarta nell’ a.s. 2019/2020.

Una scuola dalla didattica innovativa e multimediale e iperconnessa, posta al centro di una realtà interculturale che è locale e globale al tempo stesso; grazie al confronto con gli studenti della World House, ovvero giovani provenienti da luoghi di conflitto di tutto il mondo che hanno scelto di impegnarsi per la costruzione della pace, i diciassettenni riescono infatti a comprendere la complessità della realtà mondiale.

Un percorso che unisce l’educazione alla crescita personale, attraverso il “Percorso Ulisse”, dando vita ai nuovi cittadini del domani: consapevoli e responsabili, nonché pronti a impattare sulla realtà che li circonda. In un mondo in cui le sfide da affrontare sono sempre più grandi e veloci, la formazione attraverso il metodo Rondine, rappresenta uno strumento unico con cui potersi confrontare con la realtà.

Un metodo educativo, sperimentato per venti anni e oggi validato anche dal mondo accademico, nella prima conferenza internazionale che si è tenuta Washington e che a dicembre è stato presentato alle Nazioni Unite in occasione del settantesimo della Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo.

 

Dalla teoria alla pratica. Il Quarto Anno Liceale d’Eccellenza a Rondine, è stato il primo ambito applicativo del Metodo Rondine all’interno del mondo scolastico e oggi giunto alla sua quinta edizione, ha già formato più di 100 studenti in tutta Italia dando risposte concrete alle esigenze del territorio italiano.

Durante l’anno gli studenti acquisiscono competenze trasversali e strumenti capaci di leggere l’attualità in senso critico per diventare protagonisti attivi della propria vita e della società, definire il proprio progetto di vita e avere la possibilità di accedere in futuro alle opportunità formative più qualificate e alle carriere professionali più sfidanti.

 

Il Quarto Anno pone le basi per i progetti di ricaduta sociale che gli studenti sviluppano nella propria regione avendo così un impatto reale sulla società civile, politica ed economica del territorio.

 

Per partecipare e accedere ai contributi a sostegno degli studenti è necessario iscriversi tramite il bando reperibile nel sito http://quartoanno.rondine.org/ . La formalizzazione dell’iscrizione con la documentazione richiesta dovrà pervenire entro l’8 aprile 2019.  Per informazioni scrivere a segreteria@quartoanno.rondine.org.

 

I partner.  Il Quarto Anno Liceale d’Eccellenza è realizzato con il contributo del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e Regione Toscana e grazie ai fondi dell’8 x 1000 alla Chiesa Cattolica Italiana.

Il progetto è sostenuto da una rete di partner sull’intero territorio italiano che ne permettono la continuità garantendo al contempo qualità e validità.

Tra i partner sostenitori Fondazione di Sardegna, Fondazione Cassa di Risparmio di Prato, Fondazione Onlus Niccolò Galli, Fondazione Friuli, Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo, Compagnia di San Paolo, Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia, Fondazione Vincenzo Casillo, Aboca, Tecnologie d’Impresa, BCC Pisa e Fornacette e Fondazione Coca-Cola HBC Italia.

La Fondazione Vodafone Italia, ha inoltre sostenuto l’avvio del percorso d’innovazione tecnologica e digitalizzazione. A garanzia della qualità della didattica, inoltre, la casa editrice Loescher ha messo a disposizione gratuitamente la fornitura dei libri scolastici. Da quest’anno inoltre grazie al supporto della Fondazione Coca-Cola HBC Italia il “Percorso Ulisse” è stato implementato attraverso il programma #YouthEmpowered che vuole unire i giovani, il digitale e lo sviluppo del talento per supportarli nella transizione dalla scuola al mondo del lavoro. Inoltre il progetto è realizzato in collaborazione con l’Istituto Jacques Maritain, Plef – Planet Life Economy Foundation, Goel-Gruppo Cooperativo e Nuovo Laboratorio di Psicologia di Arezzo e con il programma “Push to Open” di  Jointly.

 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.