Il doposcuola dell’associazione Migrantes allo Spazio Famiglia

“L’associazione Migrantes prosegue con il progetto del doposcuola e lo farà spostandosi dalla Casa delle Culture allo Spazio Famiglia. Questo a dimostrazione che quando c’è collaborazione, disponibilità e progettualità vera la Giunta Ghinelli è la prima alleata per potenziare occasioni di crescita, interazione e coesione sociale ” ha esordito l’assessore alle politiche scolastiche e sociali Lucia Tanti.

Un progetto questo che, durante lo scorso anno scolastico, ha ottenuto importanti risultati. “Si rivolge ai ragazzi delle scuole primarie e secondarie di primo grado sia italiani che stranieri, ma la presenza principale è di questi ultimi. Gli studenti sono seguiti da ex maestre, professori, laureati e laureandi, in collaborazione con i docenti delle scuole che frequentano. Tutti i nostri studenti a giugno sono stati promossi. Le lezioni si svolgevano il martedì e il venerdì dalle 17 alle 18,30 e per l’anno scolastico 2017-2018 gli studenti sono stati 16 di nazionalità italiana, marocchina, bengalese, pachistana, indiana, domenicana. Obiettivi: svolgere i compiti, ma anche dare un metodo di studio e creare momenti di svago per facilitare integrazione e amicizia, rafforzando le competenze inerenti la lingua e la cultura italiane. A fine lezione non sono mai mancati neppure colloqui con i genitori e la festa finale in cui ogni famiglia porta il proprio piatto tipico. Da settembre proseguiremo con il nostro progetto, così significativo dal punto di vista sociale, allo Spazio Famiglia” ha illustrato Antonino Armao dell’associazione Migrantes.

“Come amministrazione continuiamo a ribadire quanto sia importante l’integrazione, che passa dalla conoscenza della lingua italiana, della nostra cultura, degli usi sociali e delle tradizioni. Un plauso quindi a quanto porta avanti l’associazione Migrantes che accogliamo con piacere allo Spazio Famiglia”.

 

 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.