ALL’OSPEDALE SANTO STEFANO DI PRATO APRE IL ‘DAY SERVICE’ GERIATRICO

Servirà ad evitare l’attesa per gli anziani che arrivano al triage con patologie acute

Un ‘day service’ geriatrico aperto alle porte dell’Ospedale Santo Stefano di Prato, per evitare l’attesa in pronto soccorso degli anziani che arrivano al triage con patologie acute o che sono già conosciuti dai servizi geriatrici. La struttura, contigua alla medicina d’urgenza, consente una presa in carico immediata da parte di un team medico e infermieristico appositamente formato e dedicato.

Anche i medici di famiglia potranno usare il ‘day service’ per i loro assistiti, sia per le prime diagnosi che per i casi clinici complessi. Per l’assessore regionale al diritto alla salute Stefania Saccardi “il day service è una soluzione assistenziale che semplificherà i percorsi di cura degli anziani pratesi, migliorando anche la continuità assistenziale in una fase di vita nella quale il paziente può trovarsi in condizione di fragilità”.

Per il direttore generale dell’Asl centro, Paolo Morello Marchese, il day service “sarà una delle eccellenze del presidio”. Soddisfazione è stata espressa anche dal sindaco di Prato Matteo Biffoni: “Il day service – ha detto – è un tassello importante dei servizi sanitari per la nostra comunità, con un occhio di riguardo per i pazienti più fragili e per le loro famiglie”.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.