Al Teatro Petrarca di Arezzo Lino Musella diventa Jan Fabre

Martedì 26 marzo per la rassegna “Teatri di confine” in scena un singolare spettacolo che racconta in maniera autobiografica l’opera dell’artista belga

Martedì 26 marzo, al Teatro Petrarca per il cartellone di Teatri di confine, Lino Musella diventa Jan Fabre. Prosegue con questo appuntamento originale la programmazione teatrale voluta dalla Fondazione Guido d’Arezzo, insieme alla Fondazione Toscana Spettacolo onlus e il Comune di Arezzo.

THE NIGHT WRITER. Giornale notturno è un’opera autobiografica dell’artista belga, in cui emergono le intriganti sfaccettature e gli affascinanti pensieri di uno dei maggiori esponenti dell’arte e del teatro contemporaneo.

Lino Musella, attore versatile noto al grande pubblico per il personaggio di Rosario O’ Nano in Gomorra, propone diverse pagine dei diari personali di Fabre, raccolti nei due volumi del Giornale Notturno. Un viaggio a colori forti, dalla giovinezza al giorno d’oggi, che rivela come il mondo culturale dell’artista sia inscindibile dalla sua materialità. Riflessioni, pensieri sull’arte e sul teatro, sul senso della vita, sulla famiglia, sull’amore e sul sesso proprie e intime secondo un’impronta registica in linea con la poetica di Fabre.

 

THE NIGHT WRITER. Giornale notturno è uno spettacolo con testo, scene e regia di Jan Fabre.

Musica Stef Kamil Carlens, drammaturgia Miet Martens, Sigrid Bousset, traduzione Franco Paris produzione Troubleyn/Jan Fabre e Aldo Grompone e FOG Triennale Milano Performing Arts, LuganoInscena-LAC, Teatro Metastasio di Prato, TPE Teatro Piemonte Europa, Marche Teatro, Teatro Stabile del Veneto.

 

Sabato 30 e domenica 31 marzo ultimo appuntamento con la stagione di prosa del Teatro Petrarca: protagonisti Alessio Boni e Serra Yilmaz che portano in scena uno straordinario DON CHISCIOTTE.

 

Informazioni: Fondazione Guido d’Arezzo, Corso Italia 102; tel. 0575356203; fondazioneguidodarezzo@gmail.com. Pagina Facebook: Arezzo Cultura

 

Teatro Petrarca, via Guido Monaco 12, tel. 0575 1739608

 

www.comune.arezzo.it; www.toscanaspettacolo.it

 

 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.